Lago Titicaca: gli archeologi scoprono un eccezionale tesoro sommerso

lago titicaca tesoro sommerso 3

Un antico sito cerimoniale, giudicato “eccezionale”, è stato scoperto nelle Ande dagli archeologi subacquei, che hanno recuperato preziosi manufatti in oro, statuette votive e resti di animali macellati da una scogliera situata nel centro del lago Titicaca.

Il tesoro sommerso, uno dei più notevoli riportati finora alla luce nel Centro America, racconta una storia di cerimonie molto ricche e in cui l’élite di Tiwanaku, dopo essere salita a bordo di barche rituali per raggiungere il centro del lago, sacrificava giovani lama, apparentemente decorati per la morte, e faceva offerte di miniature d’oro e di pietre di fattura squisita ad una divinità dal volto radioso, che omaggiavano anche con incenso bruciato da statuette in ceramica raffiguranti dei puma.

Lo stato di Tiwanaku sorgeva nel bacino del lago Titicaca, lungo il confine tra la Bolivia e il Perù, e tra il V e il XII secolo avanti Cristo diventò uno degli stati più grandi e influenti delle Ande.

Ai tempi della conquista degli spagnoli di Hernàn Cortés, il bacino del lago Titicaca ospitava all’incirca un milione di persone. Il numero degli abitanti si ridusse poi in modo drastico a causa del vaiolo, portato dai conquistadores, e successivamente del morbillo.

Gli archeologi subacquei hanno deciso di esplorare la scogliera Khoa dopo che alcuni appassionati di snorkeling, che si trovavano nella zona, avevano rinvenuto numerosi reperti antichi.

I ricercatori hanno portato alla luce anche un pregiato puma in lapislazzuli, diverse statuine in pietra di animali e gioielli d’oro tra cui tavolette votive incise, un medaglione e un pezzo a forma di L decorato con figurine di condor e di puma.

Le foglie d’oro perforate, secondo quanto rivelato dagli archeologi, potrebbero essere state usate per fabbricare le nappe e le altre insegne con cui venivano vestiti i giovani lama destinati ad essere sacrificati nel corso di queste antiche cerimonie.

Il fatto che rende ancora più eccezionali questi manufatti è che, al di là della loro bellezza e della loro qualità, sono stati scoperti in un contesto indisturbato” ha dichiarato Christophe Delaere, archeologo subacqueo presso l’Università di Oxford e l’Università Libera di Bruxelles. “Questo è uno dei vantaggi del patrimonio subacqueo. Il lago Titicaca ha protetto la sua antica cultura materiale dal tempo e dall’uomo. Prima d’ora non erano mai stati scoperti così tanti artefatti di questa qualità. La storia che ci raccontano è eccezionale.”

Di Francesca Orelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...