Quando il Vuoto diventa parte di te

Ho pensato molto prima di buttare giù queste righe. Questo pezzo mi ha dato parecchie gatte da pelare, non riuscivo a trovare dentro di me il modo giusto per trasformare le emozioni di questa immagine in parole. Non lo capivo, non riuscivo a immedesimarmi. Così mi sono presa una pausa e ho deciso di rimetterci mano non appena l’ispirazione avrebbe bussato alla mia porta.

E lo ha fatto nel modo peggiore, marchiando nella pelle e nell’anima quel dolore che nessuno dovrebbe provare: la perdita di un figlio, nel mio caso del mio nipotino. Qui ho capito esattamente che cosa voleva dire questa fotografia.

Quel buco nel petto ora lo conosco fin troppo bene. il vuoto è diventato parte di me. Mi accompagna ogni giorno, da quando mi sveglio al mattino a quando mi addormento la sera. Nella mente solo una folta nebbia che mi impedisce di pensare lucidamente. Il cuore batte lento, a scandire un ritmo che non potrà mai più essere lo stesso. E dentro, dentro c’è solo un grande vuoto.

Scritto da Silvia Saltarelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...