Nasce a Firenze ‘La Piccola Farmacia Letteraria’

Elena Molini, esperta libraia, ha inaugurato a Firenze La Piccola Farmacia Letteraria, un luogo speciale in cui curare i malanni dell’anima.

Senza dubbio viviamo in un’epoca di comodità e benessere tecnologico. Qualsiasi necessità può essere soddisfatta con un semplice click.

Cerchiamo la consulenza di un professionista? Vogliamo mangiare giapponese, prenotare un volo o semplicemente comprare un paio di scarpe? Internet ci viene in soccorso quasi sempre.

Siamo connessi online tutto il giorno con amici, parenti lontani e perfino sconosciuti. Eppure mai come adesso ci sentiamo isolati e depressi.

Sempre più studi lo dimostrano. Una recente ricerca condotta dall’Università della Pennsylvania ha dimostrato scientificamente il legame che intercorre tra l’uso intenso dei social network e la depressione. Maggiore è l’utilizzo dei social e maggiore è il senso di solitudine e tristezza.

Cosa fare allora per curare queste sofferenze dell’anima?

Elena Molini ci offre una soluzione: leggere libri.

Dopo anni trascorsi come libraia per una grande catena di librerie, la Molini ha capito una cosa importante: quando un cliente chiede un consiglio letterario, di solito è spinto da un’emozione particolare.

“Esco distrutto da una relazione d’amore, cosa posso leggere?”. Oppure “Ho perso il lavoro e non so cosa più fare della mia vita. Che libro mi può aiutare?”. Queste sono alcune domande che i lettori le rivolgevano.

Da questa importante presa di coscienza nasce la Piccola Farmacia Letteraria. Una libreria di soli 35 metri quadri dotata di un catalogo tutt’altro che minuto.

Testi divisi per “patologia emotiva”, ognuno accompagnato tassativamente da un bugiardino, proprio come per le medicine. Una posologia che indica come e quando leggere il libro, i suoi effetti curativi e quelli collaterali, sempre e solo benefici.

E non solo. L’originale libraia offre ai clienti che vogliono dare un contributo carta e penna e la possibilità di scrivere loro stessi dei fogli illustrativi. Se invece il libro è un regalo destinato a qualcun altro, Elena Molini è disponibile a compilare un bugiardino personalizzato.

Se vi capita, allora, di passeggiare nel quartiere di Gavinana e capitate di fronte a una vetrina con la scritta ‘soluzioni letterarie per problemi reali‘, non sorprendetevi e, soprattutto, non esitate a entrare.

Scritto da Virna Cipriani

Immagine tratta da Firenze Today

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...