Medicina: un laser rimargina le ferite (quasi) come in Star Trek

Star Trek si avvicina: non siamo ancora al rigeneratore dermico della dottoressa Crusher di The Next Generation, ma i ricercatori della Arizona State University stanno mettendo a punto una tecnica che permetterà di suturare le ferite tramite una speciale seta purificata avvolta su delle microscopiche barre d’oro: una volta scaldate da un raggio laser a bassa intensità, la fibroina contenuta nella seta rilasciata sui tessuti si lega in questo modo al collagene, la proteina che tiene unite le cellule, chiudendo saldamente la ferita.

I risultati ottenuti sulla pelle di topi da laboratorio e su tessuti molli, organi interni come l’intestino di un maiale, hanno dato risultati estremamente positivi. La sutura risulta fin da subito rispettivamente quattro e sette volte più resistente rispetto a un analogo intervento realizzato tramite il tradizionale filo chirurgico anche dopo due giorni di cicatrizzazione.

La procedura è inoltre assai rapida, dura appena quattro minuti, e lascia tracce davvero minime: il laser opera a una lunghezza d’onda di 800 nanometri, ovvero quanto basta per riscaldare le nanobarre d’oro senza danneggiare i tessuti del paziente.

La luce a questa frequenza prossima all’infrarosso è inoltre in grado di penetrare in profondità nei tessuti: questo consentirà di operare con precisione anche su nervi e capillari, una tipologia di interventi oggi particolarmente delicata e difficile da eseguire anche per i chirurghi più capaci ed esperti.

I ricercatori contano in futuro di perfezionare ulteriormente la tecnica, permettendo per esempio il rilascio di sostanze medicamentose nella zona dell’intervento.

Questo procedimento basato su seta e oro non dovrebbe neppure risultare troppo costoso, e il laser sarebbe per l’ospedale una spesa una tantum.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...