Carrarmato antincendio: la proposta del MythBuster

L’idea di un veicolo antincendio che permettesse di salvare vite umane in condizioni proibitive frullava nella testa di Jamie Hyneman fin dal 2003, quando una nota azienda produttrice di bibite gli commissionò un distributore automatico semovente, un vero e proprio robot telecomandato, da usare in uno spot pubblicitario.

Jamie è una vera e propria icona pop grazie al programma TV MythBusters di cui è stato protagonista per 13 anni insieme al collega Adam Savage ed è da quando lo show ha intrapreso una nuova via con altri protagonisti che si è potuto realmente dedicare allo sviluppo del progetto.

Risulta fondamentale l’incontro con Palmer Luckey, fondatore di Oculus VR, azienda che avrebbe poi ceduto a Facebook per una cifra a nove zeri.

Trovati i finanziamenti, Hyneman si mette al lavoro e nel maggio 2018 ha luogo una prima dimostrazione delle capacità del veicolo: molte cose funzionano bene, i problemi emersi vengono presto risolti.

La base del Sentry è l’M548, una versione non corazzata dell’M113, veicolo usato per il trasporto dei soldati ai tempi della guerra nel Vietnam.

Questo carrarmato antincendio è equipaggiato con sensori e rilevatori d’acqua e di calore ed è telecomandato. La guida a distanza verrà effettuata tramite un casco di realtà virtuale e in futuro di lavorerà persino sulla guida autonoma.

Importante è anche la sinergia col LIDAR: Il sistema di telerilevamento laser che sta fra l’altro rivoluzionando la ricerca archeologica sarà prezioso per la mappatura degli impervi terreni su cui dovrà operare il veicolo.

La riserva d’acqua (che viene anche fatta circolare internamente per evitare il surriscaldamento dei meccanismi e dell’elettronica) e di schiuma antincendio permetterà al Sentry, insieme a un rivestimento resistente alle alte temperature, di operare in scenari inaccessibili agli esseri umani: potrà gettarsi letteralmente in mezzo a zone devastate dal fuoco, e al suo interno troveranno posto le persone in necessità di essere tratte in salvo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...