Food Art: i 98 cubi di cibo di Lernert e Sander

98 cubi di cibo di Lernert e Sander

Scultura, fotografia e cibo. Cosa c’entrano queste tre forme d’arte insieme (sì, perché ammettiamolo, anche il cibo è un’arte) lo sanno bene Lernert e Sander, due giovani filmaker olandesi.

Nel 2014 il giornale De Volkskrant ha commissionato allo studio di design Lernert e Sander uno scatto fotografico originale per uno speciale dedicato all’alimentazione.

I due artisti hanno preso del cibo crudo, lo hanno scolpito con l’uso dei tradizionali utensili da cucina e hanno realizzato 98 cubi, identici, di 2,5 cm per lato.

Carne, pesce, frutta, verdura e cereali sono diventati creta nelle mani creative dei due designer per dare vita a qualcosa di sorprendente. Una minimale griglia geometrica, quella che usano i designer per intenderci, dalla resa ottica sbalorditiva, realizzata con veri prodotti alimentari.

La maestria di Lernert e Sander è stata quella di aver reso concettuale qualcosa di tangibile come il frutto della terra. Forse una critica velata all’industria alimentare che sta rendendo il nostro cibo sempre più artefatto, quasi fosse materia plastica?

Quel che è certo è che l’immagine ha riscosso successo a tal punto che i due artisti hanno girato in seguito un documentario incentrato sulla loro particolare forma d’arte.

Cubes, così si chiama l’immagine, è stata messa a disposizione per il pubblico, in edizione limitata di 50 copie. I primi arrivati a contattare i due giovani designer sul sito hanno potuto acquistare una riproduzione dell’opera sotto forma di stampa 40×50 cm firmata da Lernert e Sander stessi.

di Virna Cipriani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...