Caffè Guglielmo: quando la Calabria fa centro

Caffè Guglielmo: eccellenza calabrese

Caffè Guglielmo è un’azienda calabrese che produce caffè dal 1943. Un esempio imprenditoriale che, con tanta determinazione e passione, ha saputo esportare il Made in Italy nel mondo.

La storia dell’azienda

1943. Mentre l’Italia esce disfatta e impoverita dalla guerra, un giovane calabrese, Guglielmo Papaleo, prende una decisione che gli cambierà la vita per sempre. Dopo quasi un decennio di esperienza trascorso come garzone di alimentari, Papaleo decide di avviare una propria attività nel centro di Catanzaro.

Apre così una bottega su Corso Mazzini, all’interno della quale sistema una macchina da caffè. Nel giro di pochi anni il suo caffè diventa uno dei più apprezzati in città.

È il 1947 quando inizia la vera e propria attività di produzione e vendita di caffè; attività che cresce a tal punto da costringere Papaleo ad ampliare i locali per la degustazione.

Il primo bar Guglielmo risale al 1950 e viene aperto nel rione Stratò di Catanzaro. Guglielmo Papaleo non si accontenta e decide di promuovere la sua attività in tutta la provincia. Bizzarri automezzi dalla forma di caffettiera con tazzina girano per il catanzarese, pubblicizzando il caffè Guglielmo.

La domanda del prodotto aumenta in modo sorprendente e spinge l’imprenditore calabrese a fare un salto di qualità: aprire il primo stabilimento per la torrefazione a Catanzaro Sala. Il laboratorio è composto da depositi doganali, reparto produzione e uffici amministrativi.

Ma il futuro ha in serbo ancora molte soddisfazioni per Guglielmo Papaleo, che nel 1972 inaugura a Copanello l’odierno complesso industriale e l’azienda si trasforma in Società per Azioni.

Da allora la Caffè Guglielmo ha visto il passaggio di tre generazioni, tutte legate in maniera indissolubile da passione e voglia di innovazione, con un occhio rivolto sempre alla tradizione.

Caffè Guglielmo nel mondo

Sono gli anni 2000 e l’Italia deve affrontare una nuova sfida, una profonda crisi economica che coinvolge molte aziende e mette in ginocchio il paese. La Caffè Guglielmo risponde alle difficoltà con la grinta e la determinazione che la contraddistinguono.

La ditta decide di puntare al mercato estero e inizia a pubblicizzare i suoi prodotti in alcuni paesi europei, tra i quali Germania e Portogallo.

Da quel momento non si è più fermata e oggi l’azienda conta numerosi punti vendita in Europa, negli Stati Uniti, in Australia e perfino nei paesi asiatici.

Lo stabilimento museo

Lo storico stabilimento di Copanello ospita un museo del caffè, nel quale sono accolti e ordinati per epoche diverse attrezzi, macchine per la torrefazione, confezioni retrò, automezzi pubblicitari e, naturalmente, le macchine per il caffè che si sono susseguite negli anni.

Un vero e proprio tuffo nel passato dell’azienda, più di 70 anni di storia la cui crescita e i successi sono andati di pari passo con le trasformazioni sociali, economiche e culturali del nostro paese.

di Virna Cipriani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...