Festival Leggere & Scrivere: un successo meritato

Festival Leggere & Scrivere di Vibo Valentia

Si è conclusa sabato 10 ottobre a Vibo Valentia  il Festival Leggere & Scrivere. Cinque giorni interamente dedicati alla cultura che per la sesta edizione hanno visto il capoluogo calabrese protagonista di oltre 200 eventi culturali.

La manifestazione culturale è iniziata lunedì 9 ottobre a Palazzo Gagliardi e ha ospitato per l’inaugurazione il presidente del Senato Piero Grasso.

Ben 30.000 spettatori hanno partecipato a incontri, dibattiti, approfondimenti e laboratori: un vero successo. Molti i sold-out, tra i quali Adriano Sofri, Nicola Gratteri, Pietrangelo Buttafuoco, Luciano Violante, Tommaso Labate e Marta Cartabia.

E ancora il recital di parole e musica di Stefano Benni, Paolo Fresu e Paolo Damiani e  quello di Ascanio Celestini e Alessio Lega.

Le serate musicali in compagnia di Mauro Ermanno Giovanardi, Cristiano Godano, Danilo Rea, Edda e Alessandro Grazian.

E infine  Sandra Milo con Giorgia Wurth, Ritanna Armeni, Luciana Castellina, Armando Massarenti , Jas Gawronski ed Emanuele Trevi.

La Calabria si afferma una volta di più come terra d’arte, una regione che sta vivendo un enorme fermento creativo che il festival Leggere & Scrivere ha saputo trasmettere, come racconta con orgoglio il direttore Antonio La Gamba.

Il segreto di questo successo è racchiuso in una parola: versatilità. Riuscire a unire letteratura, musica, attualità, sapori e nuove tendenze. Uno scenario culturale a 360° che va dalla filosofia al jazz, passando per la storia e l‘enogastronomia.

Gilberto Floriani e Maria Teresa Marzano, gli altri direttori artistici,  sottolineano i temi principali intorno a cui ruotava la manifestazione: due anniversari molto importanti per l’Italia, i 50 anni del Sessantotto e i 40 anni della Legge Basaglia.

Anche quest’anno il Festival è stato finanziato dalla Regione Calabria e sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Vibo Valentia, sede, come ogni anno, dell’evento.

A conferma di quanto il nostro paese abbia voglia di cultura è stata la risposta dei social alla manifestazione: il 30% di interazioni in più rispetto all’anno scorso sui profili Facebook e Instagram.

di Virna Cipriani

Foto tratta da lacnews24.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...